Come si articola la visita medica per l’idoneità agonistica?

Pubblicato il 10/02/2017


Come si articola la visita medica per l’idoneità agonistica?

In base al Decreto Ministeriale 18/02/1982 vi sono diversi accertamenti da effettuare durante la visita medica per l’idoneità agonistica che variano in base allo sport che viene praticato. In particolar modo vi sono due tipi principali di visite: la visita di tipo B che è quella necessaria per la stragrande maggioranza degli sport e la visita di tipo A che si differenzia dalla prima per l’assenza dell’ elettrocardiogramma durante e dopo lo sforzo.

Cosa comprende la visita medica per l’idoneità agonistica

Di seguito un breve elenco degli esami e degli accertamenti che vengono effettuati durante una visita medica per conseguire l’idoneità agonistica:

  • -Vengono raccolte le informazioni sullo stato di salute della persona e su eventuali patologie che affliggono i famigliari e che possano essere di interesse per il rilascio dell’idoneità. Inoltre il medico si informa sulle qualità delle attività sportive e lavorative svolte, su alcune abitudini come l’assunzione di integratori, di alcool oppure il fumo e sulla conoscenza del paziente delle conseguenze e dei danni derivanti dall’assunzione di sostanze dopanti
  • -Vengono raccolti dati sul peso e sull’altezza dello sportivo
  • -Viene visitato il paziente con ascoltazione toracica e misurazione della P.A.
  • -Viene effettuato l’elettrocardiogramma a riposo, durante e dopo sforzo della durata di 3 minuti con rilevazione del recupero per almeno 1 minuto e 30
  • -Viene svolto l’esame completo delle urine
  • -Lo sportivo viene sottoposto all’esame spirometrico per misurare la capacità respiratoria vitale

Per qualsiasi tipo di informazione ci si può rivolgere allo studio specialistico del dottor Michele Olivieri a Rovereto.